La foresta di Fangorn - Olio su tela, 80 x 60 cm, 2014

La foresta di Fangorn – Olio su tela, 80 x 60 cm, 2014


 

La foresta di Fangorn si trova ai confini della Terra di Buck, ed è la più antica e suggestiva foresta della Terra di Mezzo. Tolkien l’ha immaginata come un intricato labirinto di ombre, leggende e alberi dotati di volontà propria. In pochi si azzardano ad attraversarla, suggestionati dalle voci e dagli odori che circolano attorno alla foresta: meglio evitare guai. Tanto che Fangorn è quasi solo un nome, non più un bosco: un nugolo di misteri riempie la sua aria rarefatta, Fangorn fa paura per la densità di storie che porta dentro di sé. È la densità ciò che intimorisce, è la complessità che non si può gestire e di fronte a cui ci si sente gnomi. Sono i rami nodosi e sinistri, sono gli echi confusi di storie lontanissime. Fangorn è gravida di storia, e non è mai semplice confrontarsi con la storia: spesso si diventa vigliacchi e si preferisce ignorarla, dimenticarla. Fangorn è un nido di fantasmi.