Eclipse - Olio e acrilico su tela, 170 x 90 cm, 2014

Eclipse – Olio e acrilico su tela, 170 x 90 cm, 2014


Questa tela vuol essere un omaggio ai Pink Floyd. Eclipse è il brano che chiude The dark side of the moon, una poetica metafora della vita e della follia. Qui però ho voluto rappresentare non tanto una follia, ma piuttosto un cortocircuito, un momento di buio. L’eclisse è uno scarto, una deviazione, è una nebbia fitta che s’insinua tra i pensieri. L’eclisse è la bussola che impazzisce, è una nube rossastra davanti all’ultimo sole, è il senso d’impotenza che travolge una mente sfiancata, quando ci si sente persi dentro una riflessione senza esito. L’eclisse è il ronzio nervoso che distrae dalla retta via, è il nodo che stringe, così stretto da chiudere gli occhi, solo per un istante, solo per potersi smarrire, al buio, e darsi così la possibilità di ritrovarsi.